Messaggio di errore

  • Non è stato possibile creare il file.
  • Non è stato possibile creare il file.

Organizzazione Azienda Ospedaliera

Direttore Generale: dr. Alessandro Visconti

Curriculum
mail: direzione.generale(at)asst-fbf-sacco.it         (at) sta per @ misura antispam
segreteria: 02 6363 2342 (Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico) - 02 3904 2201 (Ospedale Sacco)

Il Direttore Generale è l'organo di governo dell'azienda, il rappresentante legale della stessa, ed il responsabile in ultima istanza dei risultati, della trasparenza, dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa, ed esercita i poteri di gestione.
Il Direttore Generale assicura il perseguimento della missione avvalendosi dell'attività di tutti gli organismi e le strutture organizzative, ne garantisce il governo complessivo coadiuvato dal Direttore Sanitario e dal Direttore Amministrativo, esercita (coerentemente con i principi, gli obiettivi e le direttive definite dai diversi livelli di governo e di programmazione del sistema di servizi sanitari) i poteri organizzativi e gestionali attribuiti dalle leggi, presidia lo sviluppo di tutte le funzioni necessarie alla direzione, all'organizzazione e all'attuazione dei compiti di istituto nel rispetto dei principi di imparzialità e trasparenza nonché dei criteri di efficacia, di efficienza e di economicità della gestione.
E' competenza del Direttore Generale verificare la corretta ed economica gestione delle risorse, attraverso valutazioni comparative dei costi, dei rendimenti e risultati e l'impiego proficuo delle risorse e della rispondenza dell'azione ai canoni di imparzialità e di buon andamento.

In particolare compete al Direttore Generale:

  • la nomina del Direttore Sanitario e del Direttore Amministrativo, con relativa definizione delle funzioni ad essi spettanti, con particolare riguardo alle decisioni che impegnano l'azienda verso l'esterno;
  • la nomina dei responsabili delle strutture operative dell'azienda;
  • la nomina del collegio sindacale e la sua prima convocazione;
  • la costituzione del collegio di direzione;
  • l'adozione del piano di organizzazione aziendale;
  • l'adozione dei regolamenti interni per il funzionamento degli organismi collegiali e per l'attività dei controlli interni;
  • l'adozione della dotazione organica aziendale;
  • l'adozione del bilancio economico di previsione annuale e pluriennale nonché del bilancio di esercizio;
  • l'adozione degli atti programmatici con i quali sono definiti gli obiettivi e le priorità per la gestione dell'azienda sanitaria e sono assegnate le risorse umane, strumentali e finanziarie;
  • la verifica, attraverso il sistema di controlli interni, mediante valutazione comparativa dei costi, dei rendimenti e dei risultati, della corretta ed economica gestione delle risorse nonché dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa;
  • la verifica della sicurezza sul luogo di lavoro anche attraverso strutture a ciò preposte;
  • l'adozione degli altri atti indicati dalla legislazione vigente.

In relazione alle attività indicate sopra sono da distinguere quelle ad esso esclusivamente riservate e quelle delegabili al direttore Amministrativo, Sanitario, ovvero agli altri dirigenti dell'azienda sanitaria.

Sono di esclusiva competenza del Direttore Generale le attività più propriamente "di controllo e governo", mentre sono delegabili o attribuite per norma, regolamento, ovvero dallo stesso Piano di
Organizzazione Aziendale, ai vari livelli della dirigenza le funzioni "di gestione", quali ad esempio l'attuazione dei contratti collettivi di lavoro del personale e l'adozione degli atti di gestione del
personale stesso, l'adozione di provvedimenti di spesa entro limiti di valore prefissati, l’approvazione degli atti di gara per lavori e forniture, la stipula dei contratti. Trattasi tuttavia di funzioni esercitate dai dirigenti a diversi livelli, su delega del direttore generale con tutti i limiti (definiti espressamente nell'atto di delega), le implicazioni e le conseguenze derivanti dall'istituto della delega.
AI titolare rimangono comunque riservati i poteri di coordinamento e di vigilanza. L'atto di delega fissa, inoltre, i limiti temporali della stessa.
La Direzione Generale, attraverso il coordinamento tra le Direzioni Sanitaria ed Amministrativa, garantisce l'unitarietà di azione e l'approccio integrato ai problemi, così da supportare le decisioni sulla base di valutazioni di carattere sanitario, sociale ed economico-organizzativo.

Direttore Amministrativo: dr. Sergio Tadiello

Curriculum
mail: direzione.amministrativa(at)asst-fbf-sacco.it         (at) sta per @ misura antispam
segreteria tel 02 6363 2344 (Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico) - 02 3904 2202 (Ospedale Sacco)

Il Direttore Amministrativo, nominato, ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. 502/92 e successive modificazioni e integrazioni, in via fiduciaria dal Direttore Generale con provvedimento motivato tra gli aventi i requisiti di legge, ha rapporto di lavoro a tempo pieno ed esclusivo, regolato da contratto di diritto privato di durata da uno a cinque anni, rinnovabile, stipulato in osservanza delle norme del titolo terzo del libro quinto del Codice Civile.

Il Direttore Amministrativo risponde al Direttore Generale del raggiungimento degli obiettivi e della gestione delle risorse assegnati. Partecipa al processo di pianificazione strategica, esercita le funzioni attribuite alla sua competenza e concorre, con la formulazione di proposte e pareri, al governo aziendale.

Dirige i servizi amministrativi dell’Azienda ospedaliera e in particolare:

  • coadiuva il Direttore Generale nella gestione dell’Azienda;
  • fornisce parere al Direttore Generale sugli atti relativi alle materie di competenza devolutegli dalle leggi;
  • firma i documenti contabili, predisposti dagli uffici preposti;
  • cura la ricezione delle deliberazioni adottate dal Direttore Generale al fine della relativa verbalizzazione;
  • svolge attività di direzione e coordinamento, nei confronti dei dirigenti delle Strutture Complesse amministrative;
  • favorisce il buon andamento e l’imparzialità dell’azione amministrativa, con particolare riferimento agli aspetti giuridico-amministrativi ed economico-finanziari;
  • propone al Direttore Generale la nomina dei responsabili delle strutture organizzative professionali e funzionali dell’area amministrativa;
  • esercita nei confronti dei dirigenti dell’area amministrativa il potere di impartire direttive sugli atti di loro competenza, compresi quelli da attuare nell’ambito dell’esercizio del potere delegato;
  • coordina l’attività dei dirigenti e verifica che le loro azioni, comprese quelle attuate nell’ambito dell’esercizio del potere delegato, siano coerenti con le disposizioni e gli indirizzi impartiti dalla direzione generale;
  • esercita per tutte le strutture ed i Centri di Responsabilità dell’area tecnico-amministrativa dell’azienda le funzioni di verifica e di controllo dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi assegnati, avvalendosi delle strutture preposte al monitoraggio;

Il Direttore Amministrativo svolge ogni altra funzione, ivi compresa l’adozione di atti a rilevanza esterna, attribuitagli dalla legislazione vigente, dal presente atto e dai regolamenti aziendali, ovvero su delega del Direttore Generale.

Direttore Sanitario: dr. Tommaso Saporito
curriculum
mail: direzione.sanitaria(at)asst-fbf-sacco.it
segreteria tel 02 6363 2588 (Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico)  - 02 3904 2200 (Ospedale Sacco) 

Il Direttore Sanitario - nominato ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. 502/92 e successive modifiche e integrazioni - in via fiduciaria dal Direttore Generale con provvedimento motivato, tra gli aventi i requisiti di legge, ha rapporto di lavoro a tempo pieno ed esclusivo, regolato da contratto di diritto privato di durata da uno a cinque anni, rinnovabile, stipulato in osservanza delle norme del titolo terzo del libro quinto del Codice Civile.

Il Direttore Sanitario risponde al Direttore Generale del raggiungimento degli obiettivi e della gestione delle risorse assegnati. Partecipa al processo di pianificazione strategica, esercita le funzioni attribuite alla sua competenza e concorre, con la formulazione di proposte e pareri, al governo aziendale. Il Direttore Sanitario dirige i servizi sanitari ai fini organizzativi ed igienico-sanitari.

In particolare, il Direttore Sanitario:

  • Coadiuva il Direttore Generale nella gestione dell’Azienda fornendogli pareri su atti relativi alle materie di competenza, avvalendosi, in particolare, dei dirigenti medici e sanitari.
  • Partecipa ai processi di programmazione strategica finalizzati al governo aziendale, unitamente al Direttore Generale, che ne ha la responsabilità, e al Direttore Amministrativo.
  • Individua le strategie finalizzate al Coordinamento dei Dipartimenti Clinico-Sanitari per quanto attiene gli aspetti legati all’organizzazione, e all’erogazione dei servizi.
  • Svolge attività di indirizzo e verifica nei confronti della Direzione Medica di Presidio, dei Direttori di Dipartimento e dei responsabili dei servizi sanitari e promuove l’integrazione degli stessi.
  • Concorre alla definizione delle progettazioni edilizie dell’Azienda in merito agli aspetti sanitari e funzionali.
  • Collabora nell’esercizio del governo clinico aziendale mediante la partecipazione alla funzione di committenza per l’attribuzione di obiettivi, risorse umane e strumentali ai Dipartimenti Sanitari.
  • Partecipa al processo di pianificazione strategica aziendale, concorrendo alla definizione delle priorità rispetto ai bisogni di salute della comunità elaborando proposte e fornendo pareri in merito alla programmazione sanitaria aziendale.
  • Svolge attività di indirizzo e verifica ai fini tecnico-organizzativi, igienico-sanitari e medico-legali.
  • Presiede i Collegi Tecnici per la selezione dei candidati per l’accesso ai posti di direttore di unità operativa, nonché per la verifica, al termine dell’incarico, dei risultati conseguiti dagli stessi.
  • Collabora al controllo di gestione dell’Azienda, definendone le linee di indirizzo ed i contenuti specifici di sua competenza.
  • E’ direttamente coinvolto nel processo di budget aziendale in qualità di componente della Direzione Strategica.
  • Definisce strategicamente i modelli organizzativi delle strutture sanitarie, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi aziendali e ne promuove l’adozione.
  • Concorre alla definizione dei contenuti del sistema informativo aziendale.
  • Concorre alla definizione dei modelli organizzativi per la promozione della qualità e provvede alla promozione delle qualità dei servizi e delle prestazioni sanitarie e ne verifica l’andamento.
  • Promuove il processo di valutazione di tecnologie sanitarie (technology medical assessment) e ne verifica l’applicazione.
  • Promuove l’adozione di processi clinici basati sulle evidenze (evidence based medicine), anche attraverso adeguati programmi e percorsi assistenziali.
  • Definisce le strategie ed i criteri per l’allocazione delle risorse umane e tecnico-strumentali nell’ambito dei servizi sanitari, nel rispetto della programmazione sanitaria aziendale.
  • Coadiuva il Direttore Generale nel mantenimento dei rapporti con le istituzioni, i vari enti e organismi operanti in ambito socio-sanitario.
  • Autorizza l’attività libero professionale congiuntamente al Direttore Amministrativo previa acquisizione del parere del Direttore di Struttura Complessa, del Direttore di Dipartimento, del Direttore Medico di Presidio.
  • Adotta e stipula convenzioni sanitarie congiuntamente al Direttore Amministrativo, previa acquisizione del parere del Direttore di Struttura Complessa, del Direttore di Dipartimento, del Direttore Medico di Presidio.

Il Direttore Sanitario svolge ogni altra funzione, ivi compresa l’adozione di atti di rilevanza esterna, attribuitagli dalla legge e dai regolamenti e dal presente provvedimento, ovvero su espressa
indicazione del Direttore Generale.

Direttore Sociosanitario: Gemma Lacaita
Curriculum
mail direzione.sociosanitaria(at)asst-fbf-sacco.it         (at) sta per @ misura antispam
segreteria tel 02 6363 2107 (Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico) - 02 3904 2204 (Ospedale Sacco) 

Staff della Direzione Amministrativa:

  • S.C. Direzione Amministrativa di Presidio FBF-OFT
    • Spedalità
    • S.S. Gestione Amministrativa di Presidio MM
  • l’ Internal Auditing

Strutture Complesse e Semplici "in line" alla Direzione Amministrativa

  • Affari Generali e Legali
    • Convenzioni, Progetti e Libera Professione
  • Sistema Informativo Aziendale
  • Risorse Umane
    • Fromazione e Concorsi
  • Economico-Finanziaria
  • Programmazione e Acquisti
  • Tecnico-Patrimoniale
    • Tecnico-Manutentiva

 

 

Strutture in staff alla Direzione Generale

Costituiscono lo staff della Direzione Generale le seguenti strutture:

  • Controllo di Gestione
  • Ufficio Supporto Direzionale
  • Servizio Prevenzione e Protezione
  • Ufficio Stampa
  • Relazioni Sindacali
  • Marketing

 

La Direzione Sanitaria Aziendale è supportata, in tutte quelle attività necessarie all’erogazione efficiente ed ottimale delle prestazioni caratteristiche della Direzione stessa, da alcune Strutture Complesse, Semplici Dipartimentali e Strutture Semplici

Le Strutture Complesse sono le seguenti:

  • S.C. Direzione Medica P.O. Fatebenefratelli e Oftalmico
  • S.C. Direzione Medica P.O. Melloni
  • S.C. SITRA
  • S.C. Farmacia Aziendale

Le Strutture Semplici Dipartimentali sono:

  • S.S.D. Igiene Ospedaliera
  • S.S.D. Integrazione organizzativa servizi territoriali e psichiatrici

Le Strutture Semplici sono:

  • S.S. di Medicina Legale
  • S.S. Servizio Miglioramento continuo qualità assistenza
  • S.S. Epidemiologia, Igiene e Statistica Sanitaria
  • S.S. Ingegneria Clinica
  • S.S. Dietologia e Nutrizione Clinica
  • S.S. Risk Management

DIRETTORE: avv. Carmela Uliano

TEAM:
S.S. FORMAZIONE E CONCORSI: dr. Natalia Gianoli
SETTORE GIURIDICO:
SETTORE TRATTAMENTO ECONOMICO: Mariangela Airaghi
SETTORE RILEVAZIONE PRESENZE: Vittorio Attolini

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO

In riferimento al Piano Organizzativo Aziendale, la S.C. Risorse Umane (di seguito S.C.)  è una articolazione della Direzione Amministrativa, caratterizzata da un insieme di attività e prestazioni amministrative e gestionali, che raccolgono svariate competenze inerenti le risorse umane sia dipendenti che a contratto libero professionale, specialisti in convenzione, borsisti, tirocinanti e volontari.

Le competenze professionali giuridiche, stipendiali e previdenziali svolte nella S.C. richiedono una pianificazione generale di gestione e di controllo delle risorse umane, ma anche la risoluzione di problematiche dovute a sopraggiunte carenze di risorse da sostituire e/o da reclutare in tempi brevi per garantire la continuità dell’attività istituzionale e del servizio pubblico e per il mantenimento dei LEA nel rispetto della vigente normativa e delle Regole Regionali in materia. Inoltre la S.C. ha il compito di  garantire il rispetto degli obiettivi della Direzione Generale nella predisposizione degli atti deliberativi di legittimità e degli atti in delega con Determinazioni Dirigenziali per quanto di specifica competenza e delega.

ORGANIZZAZIONE DELLA S.C. RISORSE UMANE

La struttura si articola sulle seguenti macroaree di processo:

  • S.C. Risorse Umane
    • Gestione dei flussi informativi e della reportistica del personale
    • Valutazione e sviluppo di carriera
    • Trattamento previdenziale, oneri sociali e fiscali
    • Gestione degli aspetti giuridici del dipendente e del personale con contratto atipico
    • Trattamento economico
    • Rilevazione presenze e assenze, carta SISS e gestione infortuni
  • S.S. Formazione e concorsi
    • Formazione e aggiornamento del personale
    • Procedure di selezione e concorsi

I più letti

Sondaggio

Consulti il tuo Fascicolo Sanitario Elettronico?